Piccolo Gruppo Educativo

Sono aperte le iscrizioni per il nuovo anno 2019/2020!

FILOSOFIA DEL NOSTRO PICCOLO GRUPPO EDUCATIVO

Il Piccolo Gruppo Educativo è un servizio rivolto alla prima infanzia che accoglie bambini dai 9 ai 36 mesi. La nostra volontà è quella di creare molto di più di un luogo didattico: siamo una piccola comunità di persone che s’incontrano, convivono e condividono una vita quotidiana organizzata. Una comunità che pone le sue basi sull’equilibrio dei singoli elementi ha più probabilità di raggiungere con successo pochi e semplici traguardi di sviluppo, quali il consolidamento dell’identità, lo sviluppo della socialità e la conquista delle autonomie e delle competenze.

Il Club intende dare ai bambini l’opportunità di esplorare in libertà la realtà che li circonda: manipolando, costruendo, analizzando, cercando soluzioni, collaborando, sbagliando e imparando dai propri errori, nel rispetto della propria fantasia e curiosità.

Importanza primaria viene data all’educazione alle regole, all’attesa, alla pazienza, all’autostima e alla fiducia in se stessi, al rispetto degli adulti e dei coetanei, degli spazi, dei giochi e degli animali.

È importante che i bambini imparino a leggere ed accogliere le emozioni altrui, mostrando empatia e vicinanza emotiva, aiutandosi reciprocamente. Sarà inoltre fondamentale imparare a governare il proprio corpo, ad esprimere sensazioni, emozioni, opinioni.

Saranno incoraggiati a diventare ogni giorno sempre più responsabili e sicuri attraverso il dialogo e il gioco libero, assecondando i diversi tempi di crescita di ognuno.

desktop1

Parte fondamentale della crescita e dello sviluppo dei bambini deriva dalle competenze acquisite durante le azioni del quotidiano, talvolta considerate da noi adulti banali e trascurabili.

Il tempo che i bambini trascorrono al nido è scandito da azioni che si ripetono quotidianamente durante l’arco della giornata:

8:00 – 9:30          accoglienza e gioco libero in salone

9:30 – 10:00        spuntino della mattina

10:00 – 11:00     attività principale del giorno + giochi collaterali

11:00 – 11:15     musica e balli o canti mimati e letture

11:15 – 11:30     igiene personale

11:30 – 12:30     pranzo

12:30 – 13:00     igiene personale

13:00 – 15:00     pisolino

15:00 – 15:30     merenda

15:30 – 16:00     igiene personale

16:00 – 17:00     gioco libero e congedo

La routine diventa fondamentale per apprendere competenze e costruire relazioni significative. La ripetitività è necessaria al bambino perché una volta sperimentata e interiorizzata gli consente di prevedere ciò che sta accadendo. Questo dà sicurezza, predisponendolo a cogliere le numerose opportunità di crescita che il nido gli offre.

desktop2

È attraverso il gioco che i bambini imparano a conoscersi, a comprendere alcuni meccanismi dello stare al mondo e a relazionarsi con gli altri. Le attività strutturate sono proposte con un criterio di qualità e non quantità, inserite fra un momento e l’altro di routine, nell’arco della mattinata. È fondamentale ricordare che non sempre le attività programmate possono essere svolte come ipotizzato in quanto bisogna adattarsi all’umore, allo stato di salute e alla voglia di ogni singolo bambino e del gruppo classe.

Le attività proposte non sono scandite da tematiche quali stagionalità o festività canoniche imposte dagli adulti, ma è l’attività in sé ed i materiali utilizzati ad offrire ogni volta nuovi spunti di apprendimento (talvolta suggeriti dai bambini stessi).

Non diamo importanza al risultato finale o alla creazione di oggetti da conservare, ma al processo di esplorazione e all’esperienza in sé. Si vuole privilegiare un percorso di crescita che mira all’acquisizione delle autonomie fondamentali, nel rispetto dei tempi di ogni bambino, ricordando che non tutti raggiungono i medesimi risultati attraverso lo stesso percorso, motivo per il quale preferiamo incoraggiare la collaborazione e la gentilezza tra compagni piuttosto che la competizione.

Una volta illustrata l’attività, inizialmente si gioca insieme (in parallelo /vicini), dopodiché i bambini vengono lasciati liberi di esplorare ogni possibilità in autonomia, limitando al minimo l’intervento dell’adulto. È inoltre fondamentale capire che non vi è distinzione per noi tra “attività pedagogica” e “gioco” in quanto il gioco è l’unico vero strumento di apprendimento possibile.

I bambini hanno ampia scelta nel gioco libero, ma sono più limitati nell’attività strutturata del giorno. Vengono spesso osservati, ma mai giudicati e valutati. Cerchiamo di evitare l’iperstimolazione, favorendo anche tempi “morti” o “di noia” in cui è possibile rilassarsi, sedersi in terra insieme, chiacchierare con i compagni o le educatrici, imparare ad ascoltarsi, coccolarsi e abbracciarsi. Insegnare ai bambini ad avere a cuore il prossimo, a essere tolleranti, a saper leggere e sentire le emozioni, è un aspetto fondamentale: entrare in connessione con gli altri è la chiave per la felicità.

desktop3

a-friend-like-you

orari di segreteria
dalle 14:00 alle 16:30
0521.488102
oppure
inviaci una mail a info@ilclubdellorsettolavatore.it